<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1047100852003296&ev=PageView&noscript=1" />

Colpa delle stelle - Trailer italiano ufficiale -

Thumbnail of Colpa delle stelle - Trailer italiano ufficiale -

Hazel Grace Lancaster, (Shailene Woodley), è un'adolescente di Indianapolis intelligente e sarcastica, malata di un cancro alla tiroide con metastasi polmonari. E' sopravvissuta all'eta di tredici anni ad un cancro terminale grazie alla sperimentazione del Phalanxifor [1] lasciando i suoi polmoni compromessi e dipendente dalla bombola d'ossigeno portatile.nnLa madre di Hazel (Laura Dern), credendo che la figlia sia depressa, la spinge a frequentare un gruppo di supporto per malati di cancro Durante un incontro, Hazel conosce Augustus Waters,(Ansel Elgort), ex giocatore di basket, a cui è stata amputata una gamba a causa di un osteosarcoma.nnFinito l'incontro con il gruppo, Augustus invita Hazel a casa sua, dove si confidano i rispettivi interessi, accordandosi di leggere l'uno il romanzo preferito dell'altro. Per Hazel quel romanzo è "Un'Imperiale Afflizione", il racconto di una ragazza malata di leucemia. Augustus legge il libro rimanendone affascinato, ma anche deluso, a causa della brusca conclusione a metà di una frase.nnHazel gli spiega di aver provato più volte a contattare l'autore, Peter Van Houten, per chiedergli delucidazioni sul finale, ma vive in una sorta di esilio ad Amsterdam, non avendo mai risposto alle sue missive, e non avendo mai scritto altri romanzi.nnAlcune settimane dopo, Augustus rivela ad Hazel di aver rintracciato l'assistente di Van Houten, Lidewij, che a sua volta ha inoltrato l'email all'autore. Una volta ricevuto l'indirizzo di posta elettronica, Hazel scrive a Van Houten: l'uomo le spiega che non può rispondere alle sue domande per via scritta, perché costituirebbe un seguito che la ragazza potrebbe pubblicare o condividere su Internet, e così la invita ad Amsterdam per riferirglielo verbalmente e di persona.nnLa madre di Hazel però le spiega che un viaggio del genere sarebbe troppo costoso per le loro finanze, e che non possono permetterselo. Augustus però, tramite la Fondazione dei Geni, [2]che permette a ragazzi malati terminali di esaudire un proprio desiderio, [3] riesce ad organizzare il viaggio, cedendogli il suo desiderio ancora inutilizzato: i due, accompagnati dalla madre di Hazel, andranno ad Amsterdam.nnPoco prima della partenza, Hazel ha una ricaduta e viene ricoverata in terapia intensiva. Durante la convalescenza i medici le sconsigliano di affrontare il viaggio in Europa, ma grazie all'intercessione della Dottoressa Maria (Ana Dela Cruz), i medici convincono a darle il permesso di partire.nnGiunti ad Amsterdam, Hazel e Augustus scoprono che Van Houten ha pagato per loro una cena in un prestigioso ristorante olandese. In quella romantica atmosfera, Augustus confessa ad Hazel di essere innamorato di lei.nnIl giorno seguente, Hazel e Gus giungono nell'appartamento dove lo scrittore vive nel caos più totale assistito da Lidewij, (Lotte Verbeek). L'incontro si rivela contrario alle aspettative dei due ragazzi: Peter Van Houten, (Willem Dafoe), è un alcolizzato, che si mostra sgarbato con i due, rifiuta di rispondere alle domande dei ragazzi, giungendo anche a commentare sarcasticamente la loro condizione di malati di cancro.nnI due se ne vanno delusi, ma vengono raggiunti da Lidewij che confessa loro di aver organizzato tutto il viaggio nella speranza che l'incontro con i due avrebbe dato a Van Houten una valida ragione per tornare a scrivere. Per scusarsi, i tre vanno in giro per la città, e, nella casa-museo di Anna Frank, Hazel e Gus si scambiano il loro primo bacio. Tornati in albergo, non trovando la signora Lancaster, fanno l'amore per la prima volta. Prima di ripartire, durante una passeggiata, il ragazzo le confessa che il cancro è tornato e si è diffuso in tutto il suo corpo.nnTornati a casa, la salute di Augustus peggiora in modo significativo. Viene ricoverato per alcuni giorni, e Hazel capisce che la sua fine è ormai vicina. Augustus invita Hazel e Isaac (Nat Wolff), il loro migliore amico, cieco, al suo pre-funerale, dove le due persone a cui tiene di più gli leggeranno gli elogi funebri che hanno preparato per lui e per il suo vero funerale. Hazel cita una frase di Van Houten : "alcuni infiniti sono più grandi di altri infiniti", e lo ringrazia del tempo passato insieme, assicurandogli che non lo cambierebbe per niente al mondo. Augustus muore otto giorni dopo.nnAl funerale del ragazzo, a sorpresa, si presenta Peter Van Houten, che dice ad Hazel di essere venuto da così lontano, solo per consegnarle una lettera. Hazel, ancora arrabbiata con l'autore, lo manda via e si rifiuta di leggerla. Più tardi, Isaac le confessa che quella lettera è un elogio funebre per lei che Augustus ha inviato a Van Houten, con cui intratteneva ancora una corrispondenza, affinché lo correggesse. Hazel legge la lettera di Augustus, si sdraia sul prato davanti alla sua casa e dice alle stelle: "Okay", era la promessa che lei e Augustus si erano scambiati, il loro "per sempre".

…More


Video insights

CODE

Language

VIEWS

SLICE

eng
English

0

0.0%

deu
German

0

0.0%

rus
Russian

0

0.0%

ita
Italian

0

0.0%

spa
Spanish

0

0.0%

total

0

100%

Report This Video

Thank you for helping us with your report! Please state the error you found within the video and we'll check out what's bugging you.

Wrong language played

Video was out of synch

Illegal content

Bad translation

Poor audio quality

No Sound in selected Language

"I comply with alugha's privacy policy"